Poesia »

[19 Apr 2012 | Non ci sono commenti | 202 visite] Elis Dacquord

Un sogno feci
anni fa’, di un mondo
addormentato..
dove il sonno
si accoppiava col sogno..
e capir se eri o no eri
era dilemma..
se sogno reale era
allora sonno si protrae
ma se sonno

Poesia »

[18 Apr 2012 | Non ci sono commenti | 222 visite] Elis Dacquord

Ci fu’ un tempo
in cui un bambino
disteso su
una panca di pietra…
di notte…
in un vecchio cortile…
guardava incantato
un cielo ricolmo di stelle…
sognava epiche gesta
gloriose battaglie…

Poesia »

[18 Apr 2012 | Non ci sono commenti | 248 visite] Elis Dacquord

Se amor perdona
ad amato errore…
amor perdona
lo amato tuo
che di peccato
ha fatto un giorno
suo diletto…
se debole mai

Recensioni »

[15 Apr 2012 | Non ci sono commenti | 239 visite] nicola lo bianco

Sembra impossibile concepire, immaginare, scrivere fiabe oggi, in un mondo dominato da una razionalità asfittica, riduttiva, monocorde.
Ci vuole coraggio intellettuale e ferma speranza nel proporre delle fiabe che immaginano più fantasiosa e più umana la nostra vita.
Ma è ciò di cui abbiamo più urgente bisogno, se vogliamo ripensare a una vita degna, e a partire proprio dai nostri bambini, nostri per dire che tutti ci appartengono.
Fiabe, favole, parabole, apologhi, quanto ci mancano questi racconti “allegorici”: ce ne rendiamo conto, noi “adulti”, quando ci capita di leggerne occasionalmente, come appunto nel …

Poesia »

[15 Apr 2012 | Non ci sono commenti | 296 visite] Elis Dacquord

Attesa confusa…
protratta nel tempo
illude la mente
ed inganna il cuore…
l’onore perso
dell’uomo che attendo
é cosa triste
triste per lui
che onore non ha
e forse avuto mai.

Poesia »

[10 Apr 2012 | Non ci sono commenti | 277 visite] naida santacruz

L’amore è una fede, ci si crede oppure no: non ci sono alternative. Ma quando il nostro ideale d’amore si scontra con la vita, con le delusioni, con i compromessi piccoli e grandi , ecco che le parole sono pericolose, soprattutto se rischiano di negare la realtà che noi stessi conosciamo.

Poesia »

[8 Apr 2012 | Non ci sono commenti | 284 visite] Elis Dacquord

Ti conosco
sei dolce
quando vuoi
amara quanto puoi,
ma io ti voglio,
ti voglio ancora.
Ridi, mi dici
che sono salato
e giochi col mio
mare salato.
Piove,
gocciola
e non ti ripari,
ci bagniamo.
Lente,veloci,
goccie
di pioggia salate,
cadono su noi
e tu, divertita
sorridi.
Cadi su di me,
come cuscino di piume,
solletichi il mio viso
ed umido apri
il tuo sorriso,
bevo il tuo sapore
che sa di mare,
ondeggi ubriaca
e spalanchi la bocca
ed urli di gioia.
Piove
e non mi riparo
mi bagno e mi lavo,
ti sento tremare,
vuoi ancora giocare.
Ho sete,
ti bevo assetato
ti mangio di baci
ti mordo vorace.
Ho sete di te,
del sapore di mare
Ho voglia di te,
mio piccolo amore
Ti prendo
e ti riempio di me,
sospiri, …