Home » Poesia

Maì abbastanza

4 maggio 2012 728 visite 1 commento

Piano mà maì abbastanza
vicini mà maì abbastanza per toccarsi davvero
fingere mà non maì abbastanza –
la terra ed il cielo si confondono
con amorosa precisione, piano, mà maì abbastanza.Non si cerca maì abbastanza la sete del respiro
il ritmo è abbastanza veloce sussurrato ad una voce più bassa
un incontro di elementi senza piano e senza disegno
sono stati già abbastanza giudicati là fuori
accettati, forse, mà maì abbastanza.
Non è mai quello che sembra…
Il fuoco divora dentro
il mondo cerca di distruggerli, di domarli,
mà non ci riesce maì abbastanza.
Il vento li cosparge piano, di qua, di là,
se li porta via, li separa, mà maì abbastanza
non c’è tempo, maì abbastanza tempo, nel tempo
maì abbastanza parole, maì abbastanza parole, parole maì abbastanza.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
The following two tabs change content below.
avatar

Silvia Cannata

Sono appassionata fin da piccola del mondo dell’Arte, che man mano questa mia passione mi coinvolgeva e ardeva dentro di me sempre di più mi sono avvicinata a comprendere i suoi segreti e misteri, finchè essa non è diventata parte integrale della mia vita. Esprimo questo sentimento tramite la danza classica, la pittura e la poesia. Scrivo poesie sin da tenera età.....all'inizio in lingua bulgara - la mia madrelingua, da 20 anni esclusivamente in italiano che è la lingua con la quale sono in una simbiosi totale. Il 4 dicembre 2010 la mia poesia “Mi fa male…amare” si classifica vincitrice del secondo premio, nella “sezione poesie in lingua straniera” al Concorso di Poesia Internazionale “Messina Città d’Arte”, ed è stata molto apprezzata anche alla cerimonia di premiazione. Il 24 marzo 2011 la mia poesia “Ambiguita'” e' stata selezionata per far parte dell'antologia di poesia La Maschera, un tascabile di 176 pagine a cura del Collettivo Poesia è rivoluzione. Il 01.07.2011 la mia poesia “E se' ti penso...” e' stata eletta finalista e vincitrice nella sezione PREMIO SPECIALE DELLA CASA EDITRICE – Concorso Letterario Nazionale “Emozioni in bianco e nero” - Edizioni del Poggio ed è stata pubblicata nella Raccolta Antologica "...Storie di Carta" indetto dalla Casa Editrice Edizioni del Poggio Il 10.12.2011 la mia poesia “E poì, e poì, e poì...adesso” si classifica vincitrice del secondo premio al Concorso di Poesia Internazionale “Messina Città d’Arte”, ed è stata apprezzatissima alla cerimonia di premiazione. Il 15.12.2011 la mia opera poetica “Il grido della solitudine” viene eletta finalista al XXIII Concorso Internazionale Letterario d’Arte e Cultura dedicato a Giuseppe Gioachino Belli 2011 - Roma
avatar

Ultimi post di Silvia Cannata (vedi tutti)

Un commento »

  • avatar
    Giacomo Onder ha scritto:

    Esagerata lunghezza di quelli che non definirei versi ed errori del tipo ” maì- mà”. Un tema interessante che però ruota su un gioco di parole.
    Giacomo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Commento

Aggiungi il tuo commento sotto o segnalalo dal tuo sito. È inoltre possibile sottosrivere questi commenti via RSS.

Per cortesia rimani in argomento. È vietato lo spam.

È possibile utilizzare questo tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un weblog Gravatar abilitato. Per ottenerne uno devi registrarti presso Gravatar.

*