Home » Poesia

Figlio mio

1 aprile 2011 456 visite Non ci sono commenti

Nella tua assenza fende una luce.

Io me ne vado,

piccolo cuore di mamma.

Scivolo leggera fra la neve

che incanta nell’ombra un nome…

Il tuo.

Sola, come fantasma di polvere

giungerò laddove le stelle

baciano il mare.

Laddove il giorno incontra la notte,

ed il mio grido

accenderà un bagliore

per ricordare chi un giorno io fui.

Morte è il mio nome ora,

e tu tra l’odio e la rabbia cercherai

di vedere ancora il mio viso,

ma rammenterai solo

quelle gocce di baci

 e quegli abbracci solitari

che ora

l’eclissi della morte

il buio ti ha portato,

allontanandomi da te,

figlio mio adorato.

naida santacruz

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
Figlio mio, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
The following two tabs change content below.
avatar

naida santacruz

avatar

Ultimi post di naida santacruz (vedi tutti)

Commento

Aggiungi il tuo commento sotto o segnalalo dal tuo sito. È inoltre possibile sottosrivere questi commenti via RSS.

Per cortesia rimani in argomento. È vietato lo spam.

È possibile utilizzare questo tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un weblog Gravatar abilitato. Per ottenerne uno devi registrarti presso Gravatar.

*