Al diavolo la morte l’amante l’amore

Attraversando frammenti di ricordi, malinconici addii, grida di rabbia per le aspirazioni deluse, le amare bugie e le inutili attese nelle poesie di Stockhausen la modernità fragile di ognuno di noi, ‘eterni incompiuti’, trova una definizione lucida, di una consapevolezza intensa, appesa a un destino precario. E in questo deserto dolente si aprono squarci di immagini vivide: la luce dell’Andalusia, la pioggia prepotente, raggi di sole di un rosso bruciante e angoli di un simbolico inquietante giardino”.


Giorgia Iazzetta
Giornalista. Collabora con “Il Corriere del Veneto”, il mensile “La Piazza” e la rivista letteraria Daemon. Cura l’immagine e la comunicazione della galleria d’arte bolognese Capo di Lucca.

———————
Titolo: Al diavolo la morte l’amante l’amore
Autore: Conny Stockhausen
Sito: www.conny.it
Editore: Panda

Commenti 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati